Carmina Burana 2.0

GLI APPUNTAMENTI DEL CIRCUITO REGIONALE DELLA DANZA. Il 13 febbraio a Pergine Valsugana l’Agora Coaching Project Junior, un progetto annuale di perfezionamento nella danza

In questo mese il Circuito regionale della danza, promosso dal CSC S. Chiara di Trento, sarà protagonista in cinque diversi teatri trentini e presenterà creazioni di compagnia italiane, ormai conosciute e apprezzate nel nostro territorio. E così l’1 febbraio al teatro Cristallo di Bolzano sarà protagonista la compagnia Tango Brujo, diretta dalla coreografa e pedagogista padovana Laura Pulin, la quale coniuga la danza contemporanea alla passione del tango argentino. Nella tappa bolzanina presenterà Dolores Hotel-Tango e altre storie, in cui otto interpreti sono i pittoreschi e chimerici ospiti che si incontrano nelle atmosfere soffuse di un albergo.
Il 2 febbraio alla sala Garda del Palacongressi di Riva del Garda Artemis Danza, diretta dalla ferrarese Monica Casadei, presenta La Doppia Notte - omaggio a Verdi e Wagner in cui le partiture originali del Tristano e Isotta vengono fuse all’Aida da Claudio Scannavini. Il risultato finale è un unico atto per una doppia notte, “due drammi, quelli dei protagonisti, opposti e contrapposti eppure congiunti da un destino tanto intimo e profondo, quanto universale: amore e morte…amore fatale, amore irresistibile, amore disperato, amore inafferrabile di giorno ma compiuto nella notte...”.
Il 4 e il 5 febbraio al teatro Sociale di Mori sarà la volta della compagnia di casa Abbondanza Bertoni protagonisti del suo evergreen Romanzo d’infanzia, uno spettacolo destinato ad un pubblico di ogni età, in cui il linguaggio del teatro-danza, normalmente riservato ad un pubblico non di giovanissimi, si propone in una formula narrativa ed immediata, fruibile anche dai bambini. Il 13 febbraio al teatro Comunale di Pergine Valsugana l’Agora Coaching Project Junior, un progetto annuale di perfezionamento nella danza rivolto a danzatori di età compresa fra i 17 e i 24 anni sostenuto dalla MM Contemporary Dance Company, sarà protagonista di Carmina Burana 2.0, due coreografie, la prima di Mario Merola composta su alcuni brani della nota composizione di Carl Orff che da il titolo alla serata centrata fortemente sul corpo, mentre la seconda porta la firma di una nuova creazione di Enrico Morelli.
Il 17 febbraio al teatro Monte Baldo di Brentonico, la compagnia Naturalis Labor presenterà il lavoro di Carmen Meloni Pasìon Flamenco, che proietta lo spettatore nelle più suggestive atmosfere flamenche, in cui ogni “bailaora” del gruppo rappresenta il flamenco a proprio modo, esprimendo in scena l’interiorità e la suggestiva caratterizzazione di questa danza, che è più uno stile di vita e un modo di essere che una semplice ricerca estetica.
Infine, nell’ambito del circuito della Danza in verticale, il 2 febbraio al teatro Sanbàpolis di Trento il duo franco-catalano Daraomaï sarà protagonista di TiraVol, un viaggio, un incontro tra culture diverse e una ricerca d’identità tra illusione e realtà, in cui i movimenti coreografici si sviluppano su di una grande struttura a prisma triangolare, un labirinto di ferro nel quale il duo protagonista si muove ondeggiando e volteggiando sfidando la forza di gravità. Info: numero verde 800 013952 - www.centrosantachiara.it.