Tre appuntamenti alla Filarmonica di Rovereto

L’Associazione Filarmonica di Rovereto per il 2 febbraio (Sala Filarmonica, Corso Rosmini, ore 20.45) propone il recital di Vjaceslav Šelepov, vincitore dell’ultima edizione del Premio Ferrari, che interpreterà al fortepiano pagine di Carl Philipp Emanuel Bach (Fantasia H.284), Wolfgang Amadeus Mozart (Fantasia K396), Muzio Clementi (Sonata op. 13 n. 6 e Sonata op. 34 n. 2), Giacomo Gotifredo Ferrari (Sonata op. 1 n. 3), Ludwig van Beethoven (Sonata op. 31 n. 2). Šelepov è nato nel in 1991 a Barnaul (Russia) e si è laureato al Conservatorio Cajikovskij di Mosca.
Giovedì 15 l’Ensemble Dialoghi (Lorenzo Coppola clarinetto, Pierre-Antoine Tremblay corno viennese, Cristina Esclapez pianoforte) eseguirà Tre pezzi per clarinetto, corno e pianoforte di Felix Mendelssohn-Bartholdy, Andante in do maggiore per corno e pianoforte (op. post.) di Richard Strauss, Sonata n. 1 per clarinetto e pianoforte op. 120 di Johannes Brahms, Trio per clarinetto, corno e pianoforte op. 274 di Carl Reinecke. L’ensemble Dialoghi, proveniente da Barcellona, propone un approccio innovativo alla musica classico-romantica, distinguendosi per l’alto livello artistico e la capacità di creare un’intensa comunicazione con il pubblico. Attraverso l’uso degli strumenti d’epoca, i musicisti si propongono di trasmettere i vari codici del linguaggio musicale con l’obiettivo di far scoprire la vasta gamma di emozioni contenute nei brani interpretati.
Sabato 24 appuntamento con la giovane pianista Monica Maranelli (nata nel 1995), ammessa a soli sedici anni all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, dove si è perfezionata con Margarius e Kravtchenko.